• Barcellona By Night

K-NOW #5
BARCELONA BY NIGHT

Adaptación, inspiración, asociación

“Avrete difficoltà nel trovare qualcosa meglio di Barcellona per il cibo, oltre a essere il fulcro di tutto” (Anthony Bourdain).
“Adaptación, inspiración, asociación”, queste le fasi della curva creativa del Bulli, ristorante di Ferran Adrià entrato nel mito della gastronomia mondiale: adattamento, ispirazione, associazione. Ed è ciò che si respira anche nelle strade di Barcellona; adattamento e voglia di sperimentare, ispirazione e creatività, associazione e condivisione.

Barcellona By Night

Una delle opere sulle pareti del Garage

Barcellona By Night

Relax nel Garage brewery

“L’80% di ciò che si propone oggi in un ristorante gastronomico è riconducibile alla nostra storia” amava ripetere Adrià. Impossibile non condividere: nel suo ristorante in Costa Brava, aperto solo sei mesi l’anno (negli altri sei lo staff era impegnato in un centro dedicato solo a ricerca e sperimentazione), c’erano in cucina ben 40 professionisti per 50 clienti, con quattro sommelier in sala. Tre stelle Michelin fino alla sua chiusura, il 30 luglio 2011, dal 2014 è stato riaperto come centro creativo. Perché questa è Barcellona, massima sperimentazione e creatività, sempre però perfettamente bilanciati al business.

Barcellona By Night

Pinta di Session IPA del Garage

Barcellona By Night

Chef al lavoro nella cucina del Rooftop Smokehouse

―Barcellona è sperimentazione, creatività, condivisione continua
Barcellona By Night

Tapas della Vermuteria del Mar

Barcellona By NightMeta tra le più ambite per gli amanti della cucina gourmet, da anni è all’avanguardia anche per la mixology e le birre artigianali. Si capisce subito quando entriamo al Garage, quartiere Eixample, perfetto mix tra minimali arredi industrial, street art, installazioni su pareti scrostate e in fondo il mitico impianto di produzione a vista.
Barcellona By NightBarcellona By NightQui nel 2015 due amici, Alberto Zamborlin (italiano) e James Welsh (inglese) aprono un brewpub allestito in un garage (da qui il nome), dove iniziano le prime cotte. È un successo immediato, tanto da obbligarli ad aprire un secondo sito produttivo ben più grande, a Sant Andreu, sette chilometri dall’originario Garage, finanziato con un crowdfunding da 500.000 euro raccolti in un mese soltanto. Il marchio esplode senza però snaturarne l’artigianalità, in un perfetto mix tra altissima qualità delle birre, magnifiche grafiche minimal e packaging avanguardista per quegli anni (tutte le birre Garage sono da sempre distribuite in lattina). Oggi riferimento mondiale per il mondo brassicolo, oltre alle birre sono super-interessanti anche proposte culinarie, programmazione musicale ed eventistica culturale.
Barcellona By Night

Barcellona By Night

Pesce e burro prima di entrare nella cella di affumicatura del Rooftop Smokehouse

Barcellona By Night Barcellona By NightBarcellona è esplosiva di notte e di giorno, piena di chicche da scoprire. Come il Rooftop Smokehouse: “Un affumicatoio su un tetto, un progetto nato tra amici, alcol, una botte di vino vuota, nel quartiere Sant Antoni. Dalla prima tonnellata di quercia in poi, abbiamo iniziato ad affumicare di tutto”. Pesce, carne, burro e verdure dal sapore unico. Riforniscono diversi ristoranti, anche stellati Michelin, tutto dal loro punto base, l’ex Fabrica Lehmann, dove hanno convertito un vecchio affumicatoio del 1850 in mattoni rossi.
Qui fermentano, producono sottaceti, soprattutto affumicano materie prime sostenibili reperite da agricoltori, pescatori e contadini che conoscono di persona. Organizzano anche cene e degustazioni, promuovendo uno dei mercati di nicchia, culturalmente elevatissimi, alla base di tantissime attività commerciali catalane.

Barcellona By Night

Nevermind bar

Barcellona By NightDalla massima eccellenza gastronomica mondiale del Bulli alla contemporaneità del Garage o i prodotti d’eccellenza del Rooftop Smokehouse, Barcellona è una conferma continua di inventiva, business e sperimentazione. Proposte per ogni palato e gusto: come l’eleganza degli arredi e le squisite tapas della Vermuteria del Mar, per un pubblico più adulto, o l’esuberanza e i cocktail del giovanissimo Nevermind, punto di riferimento, nello storico Barrìo Gotico, per teen-ager e ventenni, dove si beve fino all’alba all’interno di una pista da skate, tra luci fluo e musica a tutto volume… Impossibile restare fermi in una città in continuo movimento.

Alessandro Di Giacomo
Photo Elisa Imperi (www.itm.srl)