• La città metafisica | Tresigallo

Arte
La città metafisica

Siamo stati a Tresigallo, immersa nella Pianura Padana, tra Ferrara e le Valli di Comacchio: un viaggio metafisico tra futurismo e razionalismo italiano

L’effetto è quello di trovarsi sul set di un film. Se non fosse per le macchine, gli abiti dei passanti e tutto ciò che marca la modernità, il viaggiatore che si trovasse a visitare Tresigallo penserebbe di essere appena entrato proprio sul set di un film ambientato durante il Ventennio.
La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | TresigalloL’impianto urbanistico della cittadina sulla sponda ferrarese del Po è infatti il frutto del disegno del suo cittadino più illustre: Edmondo Rossoni, allora ministro dell’Agricoltura e Foreste, dalle origini sindacaliste rivoluzionarie, che negli anni ’30 ridisegnò completamente il suo piccolo borgo di origini medievali, in totale architettura razionalista. L’intento non era né estetico né politico, ma più profondamente etico: la sua volontà era quella di frenare l’esodo verso la città realizzando un luogo in cui abitanti e territorio dialogassero e collaborassero per migliorare le relazioni fra lavoratori e datori di lavoro, per spingere lo sviluppo e produrre maggiore ricchezza e benessere per la gente. Nella mente di Rossoni (che non bandì concorsi per ambiziosi progetti o piani regolatori, e non si avvalse di prestigiosi architetti), Tresigallo doveva diventare esempio di come una buona architettura possa costituire una base fondamentale per il benessere dei suoi abitanti.
La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | TresigalloCon l’idea quindi di dare vita a un modello di società che avesse i bisogni della popolazione al centro, furono costruite scuole, teatro, casa di riposo, colonia post sanatoriale, casa del ricamo, sala da ballo, bagni pubblici e tutti i servizi necessari. Le attività produttive furono posizionate fuori dall’abitato, per creare lavoro e tutto, anche l’edilizia privata, fu costruito in stile razionalista.
La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | Tresigallo La città metafisica | TresigalloLa volontà degli abitanti e delle amministrazioni, e forse anche un po’ di fortuna, hanno permesso a Tresigallo di arrivare fino a noi praticamente immutata, diventando un esempio di applicazione su scala reale delle teorie di scuola tedesca sulla progettazione democratica della “città nuova”, uno dei pochi esempi rimasti di città di fondazione (ri-fondazione, in questo caso) progettata a tavolino, ma soprattutto un patrimonio di suggestioni sociali quale solo una quinta teatrale “vivente” può suggerire.

Valentina Monti
Foto Mark David Alunni per itm.srl