• Humboldt Books

K-NOW #4
HUMBOLDT BOOKS

Narratives & experiences of travel

L’avanguardia dell’editoria italiana è qui. Milano, via San Marco, zona Moscova, all’ultimo piano di un palazzo anni ’30: Humboldt Books ha sede nello storico appartamento della nonna di Giovanna Silva, Direttrice editoriale della casa editrice, che ha magistralmente ristrutturato questo attico preservandone ogni traccia di storia, e anzi trasformando gli spazi in un minimale tempio di modernariato di design.

Humboldt Books

Particolare del salotto della sede della casa editrice: scultura di rinoceronte in un arredo vintage

Humboldt Books

Alcuni libri editi da Humboldt

Humboldt Books

La Direttrice editoriale Giovanna Silva (a sinistra) insieme a Chiara Carpenter (redazione)

Nata nel 2012 come casa editrice specializzata in narrazioni ed esperienze di viaggio, tutte le pubblicazioni Humboldt sono curatissime, dalle grafiche alla carta, l’impaginazione, i progetti editoriali interdisciplinari che, in un contemporaneo approccio illuminista all’editoria, fondono tante discipline diverse, come geografia, letteratura, fotografia e arte.

―The essence of travelling

Collaborano con artisti, scrittori, fotografi, designer e architetti internazionali, “ne raccogliamo le storie di viaggio, reali o immaginarie, raccontando queste esperienze con sguardo nuovo e non convenzionale” (Giovanna Silva).

Humboldt Books

Particolari degli arredi, scrivania e corridoi della redazione-attico

Humboldt Books

Ne risultano interessanti collane inedite, ma anche ristampe di classici della letteratura di viaggio; così le nuove edizioni si alternano ad avventure del passato, che però preservino un gusto contemporaneo. Chi acquista le vostre pubblicazioni? “Ci rivolgiamo a una nicchia di mercato a cavallo tra narrativa, arte e geografia – spiega Giovanna, fotografa e architetta, che oltre a dirigere Humboldt ne è anche co-fondatrice (insieme ad Alberto Saibene) -, con l’obiettivo di accompagnare il lettore prima del viaggio, o durante, raccontandogli una specifica storia”.

Humboldt, come l’esploratore Alexander von Humboldt, naturalista, geografo e botanico tedesco vissuto tra ‘700 e ‘800: “Un riferimento, viaggiatore e uomo portatore di più saperi. Quello che ci ha interessato nel suo Viaggio alle Regioni Equinoziali è stato il suo aspetto multidisciplinare. Non era solo un esploratore, era un geografo, un botanico e soprattutto un grandissimo narratore di storie. Inoltre, ha capito l’importanza del quadro pittorico, ha viaggiato con Aimè Bonpland proprio per riportare in patria delle ‘fotografie’ dei luoghi visitati”.

Humboldt Books

Aforisma su un artwork a muro

Humboldt Books

Humboldt Books

Il magazzino con le ultime edizioni pubblicate

E questo approccio, l’unione di testi e foto di viaggi memorabili, rielaborati in progetti grafici eleganti e contemporanei, è ciò che contraddistingue Humboldt. Una perla da raccontare e promuovere, soprattutto in un Paese come l’Italia, con il 60% di persone che nel 2019 non leggerà neanche un libro (in Svezia solo il 10%, in Germania e Regno Unito 20%), dove dal 2010 a oggi il numero di lettori è calato di 4 milioni e con 6 milioni di italiani che in casa non possiedono neanche un libro. Lunga vita a Humboldt Books.

Alessandro Di Giacomo / Photo itm.srl x Kemon