• Editorial, K-Now #4.

K-NOW #4
Editorial

De magnalibus Mediolani

Città più dinamica d’Italia, tra le più innovative al mondo, età media 43,6 anni (in Italia 51), proiezioni che scendono a 41,7 nel 2030 (soprattutto grazie agli stranieri, 20% dei residenti): Milano da anni è prima per crescita, innovazione, ricerca, numero di start-up. Secondo iCity Rate (classifica delle città più vivibili) è al primo posto nel 20% degli indicatori (come numero di veicoli condivisi, banda larga, coworking).

Editorial, K-Now #4.

Apprezzatissima anche all’estero, è “Città dell’anno 2019” per Wallpaper, più importante magazine di tendenze al mondo; per il New York Times è the place to be; per il Reputation Institute di Boston è prima in Italia e nona al mondo: “Cresciuta per attrattiva, business e per le politiche pubbliche e ambientali avanzate”.
Per questo abbiamo scelto di scattare la nuova collezione qui. I tanti successi di Milano sono gli stessi a cui ambisce Kemon: anticipare i trend, valorizzare le risorse, realizzare i propri sogni sentendosi cittadini del mondo. “Una collezione divisa in una parte emozionale, ‘Heart’, dove la protagonista utilizza la moda per vivere o rivivere momenti, ambienti e ricordi che possano stimolare delle sensazioni che richiamano alla vita reale. Senza filtri, naked, consapevole della propria forza, ma anche di debolezze e imperfezioni che la rendono unica, originale, frutto di una visione che possa anche prevedere di riproporre in modo attuale qualcosa di già visto o già fatto. Dall’altra parte il pensiero razionale, ‘Earth’, la consapevolezza dei grandi cambiamenti ambientali e sociali del mondo, e il loro impatto sulla bellezza con nuovi canoni inclusivi, fluidità di generi, età e forme. Nasce così il desiderio di afferrare una nuova libertà estetica che permetta di esprimere liberamente e con orgoglio la parte più interiore, non come femminismo militante, ma come vera emancipazione” (Mauro Galzignato).
Buona lettura.

Francesca Nocentini (Kemon Marketing manager)