• Dior Cruise Collection 2020, Common Ground | La sfilata di Dior a Marrakech

Moda
La sfilata di Dior a Marrakech

La nuove collezione cruise 2020

Una ricchissima celebrazione delle similitudini fra le culture, in una ricerca di un terreno comune in tutto il mondo, dall’Europa all’Africa passando per l’Asia, e soprattutto attraverso le donne: eccola, la nuova collezione Cruise 2020 firmata Dior, che ha sfilato ieri nel Palazzo El Badi (in arabo, il palazzo incomparabile) di Marrakech, identificata nel semplice hashtag #DiorCommonGround che l’accompagnava.

Dior Cruise Collection 2020, Common Ground | La sfilata di Dior a Marrakech

La collezione, presentata da Dior a Marrakech, si sviluppa a partire da una citazione tratta dal libro ll razzismo spiegato a mia figlia di Tahar Ben Jelloun – “Con la cultura si impara a vivere insieme; si impara soprattutto che non siamo soli al mondo, che esistono altri popoli e altre tradizioni, altri modi di vivere che sono altrettanto validi dei nostri” – e dalla lettura del libro African Wax Print Textiles dell’antropologa francese esperta di tessuti e moda africana Anne Grosfilley. Questi i motori che hanno ispirato Maria Grazia Chiuri nel volere annullare l’appropriazione culturale che spesso in passato ha contraddistinto la moda, per dare vita a un progetto condiviso che esaltasse invece la cultura, il design e la professionalità della terra africana.

Dior Cruise Collection 2020, Common Ground | La sfilata di Dior a Marrakech

Una collezione “corale” che mescola gli stilemi tipici della Maison francese con le ispirazioni e le professionalità, tra le altre, di Sumano (progetto sociale che recupera la tradizione artigiana femminile, tessile e ceramica, delle tribù del Marocco), Pathé Ouédraogo (uno dei più importanti designer africani, che per la collezione ha realizzato una camicia omaggio a Nelson Mandela) e Uniwax, studio di design e impresa con base in Costa d’Avorio che crea tessuti wax 100% Made in Africa.

Dior Cruise Collection 2020, Common Ground | La sfilata di Dior a Marrakech

Dior Cruise Collection 2020, Common Ground | La sfilata di Dior a Marrakech

Di questi ultimi è la rivisitazione dei classici motivi Toile de Jouy e delle carte dei tarocchi della maison, che hanno dato vita a una serie di maxi pattern che mescolano écru e indaco, ocra bruciata, giallo burro e verde camouflage, che animano gli impalpabili e classici abiti Dior, camicie, giacche e pantaloni oversize, tute e turbanti, per una collezione che tesse davvero le trame delle diverse culture, dell’Europa e dell’Africa, dell’Oriente e dell’Occidente, sotto il segno dell’arricchimento reciproco e del rispetto fra tutti gli esseri umani.

Valentina Monti
Photo dior.com
30/4/2019