Cultura
African lovers

Behind the Cape-Town shooting

Pur trasmettendo il fascino arcaico della millenaria cultura africana che ha dato le origini a tutte le razze del mondo, Cape Town è l’Africa più europea che esista. Incredibilmente creativa, unica, diversa, ovunque racconta il suo passato doloroso, ma anche il suo presente prorompente di energia che ha saputo cambiare il Sudafrica negli ultimi trent’anni. Dall’afrikaans Kaapstad, terza città del Paese con circa 3,5 milioni di abitanti, ne è capitale turistica e legislativa.
Storicamente nata come primo insediamento europeo in Africa meridionale, tutta la sua storia moderna, dallo storico sbarco dei primi coloni olandesi nel ‘600, alla tanto agognata leadership di Nelson Mandela nell’era post-apartheid, ha lasciato qui tracce di storia, tradizioni, architettura.

Cape Town nelle foto Mark David Alunni

Custode in pausa del Sea Point Pavilion, piscina pubblica degli anni ‘50 affacciata sull’oceano

Cape Town nelle foto Mark David Alunni

Un murales raffigurante l’artista sudafricano William Kentridge

Cape Town nelle foto Mark David Alunni

Ciclabile e alture di Cape Town

―Nessuno è nato schiavo, né signore, né per vivere in miseria, ma tutti siamo nati per essere fratelli (Nelson Mandela)
Cape Town nelle foto Mark David Alunni

Lavori per le strade di Bo-Kaap

Cape Town nelle foto Mark David Alunni

La facciata di un palazzo su Long Street

―Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso (Nelson Mandela)

La grandiosa Table Mountain domina e divide la città: una posizione incredibile, al centro una montagna aspra e selvaggia, alta 1073 metri, intorno i quartieri meridionali, Waterfront, City Bowl, la costa tra panorami mozzafiato. Da qui partono i tour di magnifici viaggi che seguono la Mountain Route (verso il Karoo), la Wine Route (verso Cape Winelands) o la Garden Route (verso la costa meridionale). Qui Kemon ha deciso di scattare la sua Collezione Primavera/Estate. Una terra meravigliosa, colorata, ricca di storia e cultura, che a ogni angolo sa stupire e stimolare riflessioni.

Bellissima e contraddittoria, Cape Town è grattacieli e baraccopoli, spiagge meravigliose e tremende sacche di povertà, lussureggianti giardini e continue crisi idriche, moderno polo di design e 15esima città più violenta al mondo. Capitale di uno stato senza neanche un vero nome: “Sudafrica” è il modo in cui gli antichi colonizzatori britannici definivano le colonie del sud, unificate in un’unica entità, cioè l’Unione dell’Africa del Sud. A Cape Town “tutto sembra sempre impossibile finché non è fatto” (Nelson Mandela).

Alessandro Di Giacomo
Foto Mark David Alunni