• cattelan acrimoniamagazine

Arte
Sciarpe ultrà dei musei

Firmate Cattelan/Seletti: sciarpe fichissime che uniscono arte e streetwear

Un’impossibile missione, quella di unire i mondi paralleli dell’arte e del calcio, riuscita a Maurizio Cattelan: in collaborazione con Seletti, l’artista italiano ha infatti lanciato la collezione Museums League, parte del più ampio progetto Made in Catteland.

Una serie di sciarpe dedicate ai maggiori musei del mondo (dal MoMa alla Triennale di Milano), realizzate in stile ultrà, con colori brillanti ed enormi scritte a jacquard (vendute nei bookshop e sui siti dei musei a prezzi popolari: 59 euro).

Il progetto, nelle intenzioni dell’artista, è un modo per dare a tutti la possibilità di diventare collezionisti d’arte indipendentemente dal budget: parafrasando il motto di Joseph Beuys, “everybody can be an artist”, Cattelan vuole rendere invece ognuno di noi collezionista.

La volontà è quella di superare i confini dell’arte come siamo abituati a pensarla, esplorando nuove possibilità di raggiungere il pubblico, creando dei fan che possano dichiarare il proprio amore per il loro museo preferito come se si trattasse di una squadra.

Inoltre, c’è un invito a ripensare i bookshop dei musei, rendendoli luoghi di fruizione essi stessi: arte contemporanea nella sua massima espressione concettuale.

Valentina Monti
20/9/2018