• evi  tagli costosi

Moda
I 10 tagli più costosi del mondo nel 2017

“Solo” 600 dollari per il taglio “alla Rachel” di Chris McMillan (Stuart Phillips ne chiede 9.000 e non è neanche il più costoso…)

Se un taglio uomo in giro per il mondo spazia dai 3 dollari e 10 di New Delhi ai 62 di Zurigo (fonte Business Insider), ci sono però luoghi speciali dove un singolo taglio può raggiungere cifre davvero altissime.

Chris McMillan

1. Chris McMillan, 600 dollari. Il famoso “taglio alla Rachel” (la star di Friends Jennifer Aniston) è opera sua; da allora ha acquisito molte altre clienti famose (merito suo anche il pixie cut che ha trasformato Miley Cyrus da “adolescente perbene” a “cattiva ragazza”).

Sally Hershberger

2. Sally Hershberger, 800 dollari. I riccioli biondi che hanno caratterizzato così tanto Meg Ryan in tutta la sua carriera sono opera sua; adesso ha anche Tom Cruise e Hilary Clinton fra i suoi clienti.

Julien Farel

3. Julien Farel, 800 dollari. Riconosciuto come uno dei maghi delle forbici. Nel suo salone di New York si spendono 135 dollari per un taglio bambino, e fino a 350 per quello di un suo assistente. Ma se volete che le mani che si sono occupate delle chiome di Kate Moss, Ines de La Fressange, Salma Hayek e Richard Gere tirino fuori il meglio dai vostri capelli, dovete prepararvi a spenderne almeno 800.

Orlando Pita

4. Orlando Pita, 1.000 dollari. Si alterna fra passerelle, set fotografici (era l’unico parrucchiere ammesso al cospetto di Tom Ford quando era direttore creativo di Gucci) e il suo salone di New York, Orlo, dove si occupa anche dei capelli di Julianne Moore, Madonna, Julia Roberts e Gwyneth Paltrow.

Rossano Ferretti

5. Rossano Ferretti, 1.500 dollari. Non parla volentieri delle sue clienti celebri, ma è uno di quegli italiani che sono diventati famosi nel mondo, con saloni in Europa, Asia, America e Medio Oriente. Noto per il suo invisible haircut, vanta tra le sue clienti Kate Middleton, Lady Gaga e Jennifer Lawrence.

Lee Stafford

 

6. Lee Stafford, 2.100 euro. Segnalato dall’India Times, l’hairstylist e star della tv inglese taglia solo nella sua villa, tra champagne e opere d’arte, e avrete anche un “follow-up” successivo, compreso nel prezzo.

7. Steven Carey, 8.820 euro l’anno. Una sorta di abbonamento annuale è ciò che ha fatto Rod Stewart che, per una spuntatina e una ossigenata, ogni tre settimane si reca nel salone del parrucchiere londinese.

8. Olivier B., 9.895 euro lordi al mese. In Francia ha fatto scandalo la notizia che l’ex Presidente Hollande lo ha messo a libro paga dell’Eliseo; parrucchiere con salone nel XVII arrondissment, dal 2012 alla primavera 2017 ha guadagnato 9.895 euro lordi al mese (solo 5.000 in meno dello stesso Hollande) per essere sempre a completa disposizione del Presidente. Il caso ha dato vita anche ad un apposito hashtag: #coiffeurgate, che ha infiammato a lungo i media francesi.

9. Stuart Phillips, 9.000 euro. È il Guinnes World Record a decretarlo taglio più costoso del mondo ed è stato realizzato dal parrucchiere inglese nel suo salone di Covent Garden su un’italiana che nel 2007 ha speso 8.000 sterline per il cosiddetto International VIP hair service, che include anche un pranzo innaffiato da champagne, un massaggio del cuoio capelluto, una selezione personalizzata di prodotti e trattamenti e una limousine da e per l’aeroporto.

Stuart Phillips

10. Ken Modestou, 24.000 euro. Il fortunato che si occupa della chioma del Sultano del Brunei ormai da 16 anni, del salone del Dorchester Hotel di Londra. Fortunato perché il suo taglio, realizzato su un volo Londra-Brunei della Singapore Airlines, è stato compensato con ben 24.000 euro.

Valentina Monti
16/12/2017