• wild mixology

Cultura
Wild Mixology

Wood*ing / Wild Food Lab

Una nuova concezione di cocktail: bevande che siano anche salutari, nuovi ingredienti rigorosamente sostenibili e proposizione di nuovi e inediti gusti. Wild Mixology è il risultato di anni di ricerca del laboratorio Wood*ing nell’utilizzo di specie selvatiche vegetali nel campo della miscelazione.

Fiori, foglie, licheni, radici e cortecce, utilizzati nel massimo rispetto degli ecosistemi, sono risorse straordinarie dal punto di vista organolettico e nutrizionale. Attraverso la sua rivoluzionaria ricerca verso un modo di bere più consapevole, wood*ing pone le basi per una nuova filosofia di miscelazione contemporanea.

30 ricette originali per un lavoro scientifico curatissimo, comprese 48 tecniche altamente innovative di fermentazione e lavorazione della materia selvatica.

Foto di Marco Varoli, courtesy Mondadori Electa, da Wild Mixology (disponibile su mondadoristore.it)

***

TRE RICETTE

Tequila e sloe gin con pan d’api
Ingredienti: 2 g di pan d’api (polline crudo fermentato dalle api nelle condizioni naturali dell’alveare); 40 ml di tequila; 20 ml di sloe gin; 5 gocce di estratto fresco di Rosmarinus officinalis (rosmarino); 10 ml di estratto fresco di foglie di Nasturtium officinale (crescione d’acqua); 1 bs (cucchiai da bar) di acqua di lattofermentazione.
Stemperate in uno shaker il pan d’api nella tequila, aggiungete gli altri ingredienti, del ghiaccio, shakerate e servite nel bicchiere da cocktail ghiacciato.

Mezcal con fico e betulla
Ingredienti: 20 ml di estratto fresco di foglie di Ficus carica L. (fico); 4 bs (cucchiai da bar) di koso juzu; 20 ml di linfa di Betula verrucosa (betulla); 1 bs (cucchiai da bar) di miele vegetale; 40 ml di mezcal; crustas di zucchero della foresta.
Unite tutti gli ingredienti, a esclusione dello zucchero della foresta da utilizzare per la crustas, in un mixing glass e mescolate. Servite nel bicchiere da cocktail colmo di ghiaccio.

Gin con aglio orsino e mirtillo rosso
Ingredienti: ½ bs (cucchiai da bar) di Allium ursinum L. nero frullato (aglio orsino); 30 ml di gin; 10 ml di distillato di Cetraria islandica L. (lichene islandico), Pseudevernia furfuracea L. (lichene degli alberi) ed Evernia prunastri (muschio di quercia); 10 ml di succo fermentato di Vaccinium vitis-idaea (mirtillo rosso).
In uno shaker stemperate l’Allium ursinum L. nel gin, aggiungete il distillato di Cetraria islandica L., il succo fermentato, del ghiaccio a cubetti e shakerate vigorosamente. Filtrate e servite nel bicchiere da cocktail freddo.

Alessandro Di Giacomo
Mark David Alunni