• Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs ok
  • Diamond Dogs ok
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs ok
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs
  • Diamond Dogs ok
  • Diamond Dogs

Cultura
Il punk a Napoli negli anni ’80

Le incredibili foto del Diamond Dogs, storico locale underground in una grotta di tufo del Rione Sanità

In pieno Rione Sanità a Napoli, nel Cavone, una grotta di tufo scura, nasce a metà degli anni ’80 un locale destinato a rimanere nella storia culturale partenopea, italiana e internazionale.

Il Diamond Dogs, dal titolo di una famosissima canzone di David Bowie, è stato un locale underground in cui si sono incrociati esperienze e destini che avrebbero dato vita alla rinascita culturale napoletana. Le pareti di tufo ricoperte da graffiti dal sapore nordeuropeo, le luci basse e le zone d’ombra, la “cabina di regia” (una vera cabina di un furgone Mercedes) da cui i dj aizzavano la folla. Un luogo rimasto mitico nei ricordi dei tanti che parteciparono a quella stagione miracolosa, ma forse sconosciuto alle giovani generazioni.

― Diamond Dogs, Officina post industriale 1984—1987 Napoli

Per questo il Comune di Napoli aveva organizzato, nel marzo 2015, una mostra al Palazzo delle Arti, per mostrare la forza della cultura partenopea. E oggi, quei giorni mitici possono essere rivissuti attraverso le foto di Toty Ruggieri, fotografo che nei tre anni di apertura del Diamond Dogs (dal 1984 al 1987) ha praticamente vissuto lì dentro e ha documentato tutta l’attività e la vita. La Yard Press ha pubblicato Diamond Dogs, Officina post industriale 1984—1987 Napoli, volume imperdibile per chi studia la controcultura di fine ‘900, per chi quella controcultura è bene che la conosca e per chi ha a cuore il futuro di una città, se non di un’intera nazione.

Federico Flamminio
19/10/2016