• img
  • Lea Ceramiche Showroom
  • img
  • img
  • img

Design
Contemporary Salon: Grease di Lea Ceramiche

Grease by Lea Ceramiche

Lo stile dei saloni è cambiato negli anni, seguendo mode e tendenze, e cercando sempre la novità che potesse sorprendere, o creare quell’allure che rendesse il luogo unico. In genere, si è sempre fatto riferimento ad aziende specializzate, per progettare gli interni di un salone di acconciatura.

Lea Ceramiche, azienda del distretto modenese, ha deciso di uscire dai classici spazi di bagno e cucina, e ha progettato un allestimento speciale, firmato da Diego Grandi: Grease ridisegna in chiave ironica e con un’estetica vintage un negozio di barbiere. Quinte teatrali, silhouette fuori scala di attrezzi del mestiere anni ‘30, forbici/pettini e oggetti reali, riproducono un interno dove un ipotetico cliente si può accomodare per farsi regolare barba e capelli. Un lavoro sull’aspetto più decorativo del rivestimento ceramico che diventa così vero complemento d’arredo, adattabile a qualsiasi ambiente.

Materiali dalle prestazioni esclusive, realizzati con una tecnologia all’avanguardia che dona alle lastre (un impasto di gres porcellanato composto da argille e materie prime pregiate, spesso tra tre e cinque mm) caratteristiche di resistenza al calore, alle macchie, al graffio e dalla superficie totalmente inassorbente. Sporcizia, batteri, funghi o agenti patogeni della muffa non riescono assolutamente a penetrare all’interno della materia superficiale del prodotto.

― Stile e tecnologia italiana. Un mix irresistibile

La stampa digitale di altissima qualità fa poi il resto, riproducendo in alcune parti le venature grigie del prezioso marmo, con finitura lucida per rendere lo spazio elegante e luminoso. Sul pavimento, invece, una serigrafia riproduce una texture effetto legno con sopra un decoro più grafico, basato sulla reiterazione della linea obliqua.

Tutte le foto, courtesy Lea Ceramiche / ceramichelea.it

Valentina Monti