• o
  • REVERSESTREET ARTWilliamKentridgeridisegnailLungotevere
  • o
  • o
  • Photo by Alice Marinelli

Arte
REVERSE STREET-ART William Kentridge ridisegna il Lungotevere

"Triumphs and Laments" è una delle più estese opere d’arte al mondo

550 metri di gigantesche figure mitologiche tra Ponte Mazzini e Ponte Sisto, sul lungotevere di Roma. È l’immensa opera di street-art progettata realizzata dall’artista sudafricano William Kentridge. Innovativa e geniale, perché Kentridge non usa spray, colori o bombolette, ma soltanto stencil, gigantesche forme e getti d’acqua: con la forza del vapore lo sporco e lo smog incrostato nei secoli vengono puliti, lasciando gigantesche figure dell’arte classica dell’antica Roma.

Organizzata dall’associazione Tevereterno, il progetto si chiama Triumphs and Laments ed è per dimensioni una delle più grandi opere d’arte degli ultimi anni. Ribattezzata anche Reverse Graffiti, tecnicamente il nome dell’intervento è “Pulitura selettiva”. In continuo mutamento, con il passare degli anni l’inquinamento e la vegetazione creeranno interessanti sfumature naturali sulle sagome, che verranno sempre più ricoperte, fino alla cancellazione definitiva. Gli stessi effetti delle grotte preistoriche con i primi graffiti umani.

Alessandro Di Giacomo
7/4/2016
Photo: Facebook Tevereterno + Alice Marinelli